Il diario del lunedì – 16.2018

La sedicesima puntata della rubrica che riassume le cose più importanti accadute nella settimana è ricchissima di notizie, per cui andiamo subito a incominciare.

A soli 60 anni è scomparso il disegnatore Pino Rinaldi, attivo negli anni con Eura e Bonelli e fra i primi autori italiani a collaborare con la Marvel. Ci uniamo al cordoglio di familiari e amici.

B02569A4-BD6A-4CC7-AA67-FB41C22C7854

Annunciata la presenza di Frank Miller all’imminente edizione del Napoli Comicon (28 aprile – 1° maggio). L’autore americano arricchisce un parco ospiti già di tutto rispetto, anche se non sarà facile incontrarlo, come già successe a Lucca nel 2016.
Da parte sua, l’ARF! Festival di Roma (25 – 27 maggio) organizzerà una grande mostra retrospettiva su Andrea Pazienza a 30 anni dalla sua scomparsa. Si preannuncia una primavera davvero molto stimolante per tutti gli appassionati.

72EAAD71-F38D-449F-B06F-8E7287ABCF58

E862B58C-E433-4E26-A5FC-2414DF69B3EA

Sarà l’italiano Riccardo Burchielli, noto soprattutto per la serie “DMZ” pubblicata fra il 2005 e il 2012 dall’etichetta Vertigo, a disegnare la nuova serie del Punitore, che debutterà in USA ad agosto e sarà scritta da Matthew Rosenberg. Attendiamo con impazienza il ritorno in grande stile del vecchio Frank Castle.

E065A12E-27AD-4393-A452-5A0A2D6E6BD5.jpeg

Il Premio Pulitzer per la categoria “Editorial Cartooning” è stato assegnato al webcomic “Welcome to the New World”, scritto dal giornalista Jake Halpern e disegnato da Michael Sloan. È la prima volta che il premio non è vinto da una strip ed è il primo webcomic ad ottenere il prestigioso riconoscimento; gli altri primati raggiunti da Halpern e Sloan potete leggerli in questo articolo di Fumettologica.

3104AF5F-BAF3-4FE5-82E0-DC4AA2B3A8B0

In occasione del suo cinquantasettesimo compleanno e ottanta anni dopo la prima apparizione di Superman, Daniel Clowes ha pubblicato sul suo account Twitter una tavola inedita dedicata proprio all’Uomo d’Acciaio. Come nel miglior stile dell’autore, nostalgia, autocommiserazione e sarcasmo si mescolano in una miscela che lascia l’amaro in bocca.

851BA1B8-F6C5-43AD-8D73-45CE5337B72C.jpeg

Chiudiamo con l’apparizione di Neil Gaiman nella puntata della celeberrima sit-com “The Big Bang Theory”, andata in onda il 19 aprile. Pare che i titoli citati dall’autore inglese siano balzati in testa alle classifiche di vendita di Amazon.

The Comet Polarization

Siamo arrivati alla fine di questa lunga puntata, quindi non mi resta che darvi appuntamento a lunedì prossimo ricordandovi come sempre di seguirci anche su Facebook e Instagram.

Alessio Bilotta